PEC: mbac-as-an[at]mailcert.beniculturali.it   e-mail: as-an[at]beniculturali.it   tel: 071 2800356  

Archivio di Stato di Ancona

Album fotografico del 31° Reggimento Artiglieria da Battaglia (Archivio Famiglia Marinelli)


Digitalizzazione e catalogazione di due album fotografici dell'Archivio Marinelli dedicati alla Grande Guerra

Grazie al contributo della Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, l'Archivio di Stato di Ancona ha censito, descritto e digitalizzato le foto e la documentazione di corredo presenti in due album fotografici dedicati alla Grande Guerra. Questi album fanno parte dell'Archivio della Famiglia Marinelli, donato all'Istituto nel 2000.

  • Album della Legione garibaldina delle Argonne (ASAN, Archivio famiglia Marinelli, Archivio Fotografico, b. 3, fasc. 17), contenente circa 350 tra positivi fotografici e documenti allegati (didascalie foto, biglietti, memorie, etc.) che documentano - attraverso le foto scattate da Oddo Marinelli - la vita al fronte dei volontari italiani che combatterono in Francia, nelle fila dell’esercito transalpino, prima dell’entrata in guerra dell’Italia (1914-15).
  • Album del 31° Reggimento Artiglieria da campagna (ASAN, Archivio famiglia Marinelli, Archivio Fotografico, Foto Militari, b. B, fasc. 19), composto dalle foto scattate da Oddo Marinelli come volontario del Regio Esercito Italiano, dall’addestramento nella Caserma Ferretti di Ancona nell’estate 1915 sino al rientro ad Ancona nel marzo 1919. Le immagini costituiscono una “storia visiva” del reparto durante tutto il periodo bellico, attraverso gli acquartieramenti e i vari campi di battaglia sul Carso, dove l’unità venne destinata. L’album conserva più di 700 positivi fotografici, oltre a circa 100 documenti che corredano le immagini (didascalie, ritagli di giornale, cartoline, appunti e memorie, etc.)

Le immagini digitali sono confluite sul portale 14-18 Documenti e immagini della Grande Guerra, coordinato dall’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane. Il portale è nato nel 2005 con l’obiettivo di creare un grande archivio di immagini di particolare interesse storico, documentario e artistico sulla Prima Guerra Mondiale. Attualmente il progetto conta sulla collaborazione di 71 istituti, tra archivi di Stato, privati, militari e universitari, biblioteche statali, civiche e universitarie e musei. Sono anche presenti documenti forniti da privati cittadini.

Per maggiori dettagli sul progetto si rimanda anche all'articolo pubblicato in "Il Mondo degli Archivi" dal Direttore dell'Archivio di Stato di Ancona Maula Sciri, 

 

 

 

.

 



Ultimo aggiornamento: 15/01/2019